Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 15 gennaio 2018

Oggi, che finalmente abbiamo tempo, parliamo dell’Istinto.

L’istinto è quella cosa che tutti ti dicono “Fidati del tuo istinto”, tu ti fidi, ci azzecchi, tutti “Brava te l’avevo detto”. Ma più spesso tu ti fidi, fai una cazzata, e tutti ti dicono “Ma no, non era quello.  Dicevo l’altro istinto!”

Ci sono perfino degli articoli di dubbio valore psicologico, che decantano le lodi dell’istinto.

Allora, guardiamoci in faccia. No.

Perché ogni santa volta che c’è da prendere una decisione, da accettare un rischio, da impegnarsi su un rovello, da giocarsi le chiappe, ci sono molte considerazioni e molti istinti (non uno) e a posteriori siamo tutti buoni a scegliere tra i tanti quello che ci azzeccava.

Solo Harry Potter e altri personaggi letterari hanno l’istinto che gli funziona. Stanno lì, che seguono l’ispirazione del momento anche se è totalmente anti-logica, e gli va benone. Anzi, guarda un po’, era proprio la cosa giusta da fare.

Ma oggi voglio dirvi questa cosa utile: noi che siamo veri non funzioniamo così.

Almeno, io no di sicuro.

Chissà cosa sarebbe accaduto se avessi dato retta al mio istinto, per esempio, quella volta che ho detto: “Se, figurati, a questo tizio non gli do una settimana prima di sparire dalla mia vita” . Ci sono stata 14 anni.

O quella volta che invece gli ho dato retta, e ho preferito un lavoro domiciliare da libera professionista anziché la sostituzione maternità che mi stavano proponendo. Chissà se di là mi avrebbero assunta.

Quando ho visto questa casa, tutto mi diceva di sì, tranne l’istinto. Se gli avessi dato retta, adesso non sarei davanti al camino, con le gatte in braccio e una luce da acquario che filtra dalla finestra.

Con l’istinto ho preso una fracca di schiaffi da una pletora di stronzi. Solo con il ragionamento, la terapia, l’ottimismo, e uno sciame di amici, tutti quegli schiaffi sono diventati di volta in volta “vasodilatazione indotta”,  ” evoluzione emotiva”  “insegnamento dickensiano” e nei casi veramente gravi “addestramento jedi”.

Questo dimostra

  1. che dell’Istinto non ci si deve fidare affatto (almeno, non io): l’unico istinto sensato è quel comportamento innato che permette di scappare davanti ad un orso infuriato senza fare troppi ragionamenti
  2. che ho amici nerd
  3. che, tranne con gli orsi infuriati, è meglio mantenere una dose di ragionamento anche nelle situazioni che meno lo favoriscono (sbronze, droghe, innamoramenti, stanchezza e altre calamità), o almeno avere amici lucidi a portata di confidenza
  4. che però anche quando fai una cazzata, va bene uguale, la vita va avanti lo stesso (a meno che non bevi l’acido muriatico, in quel caso credo di no)

 

Risultati immagini per scritte sui muri

 

 

Read Full Post »